14:30 - 15:45 Position, Navigation e Timing: posizione accurata per la sicurezza

Le tecnologie di Positioning and Mapping stanno vivendo una convergenza ed integrazione come mai prima. Il mondo del Positioning Navigation & Timing si affaccia su nuovi scenari di natura globale come il mondo dell’automotive in generale, e delle macchine autonome in particolare, ma anche il mondo della robotica in applicazioni militari e civili in ambienti urbani, territoriali e in ambito indoor. Nascono applicazioni da integrazioni tecnologiche come le SLAM (Simultaneuos Location and Mapping) che saranno al centro dell’evoluzione dei sistemi di posizionamento non solo basati sui sistemi GNSS, ma convergenti con i big data della cartografia digitale di 4a generazione.
Nella sessione si parlerà delle tecnologie, i progetti e lo stato dell’arte delle core applications che vedranno la luce nei prossimi decenni, a supporto dei progetti europei in ambito GNSS (GALILEO, etc.), ma anche tutto ciò che riguarda il Positioning per la robotica e le applicazioni di Sensing & Positioning alla base dello sviluppo delle macchine autonome.
 
Chairman: Antonio Bottaro

  • Gian Carlo Calini, GSA - Galileo e l'Agenzia del GNSS Europeo

  • Mara Branzanti, LEICA Geosystem - Processing of GNSS static data with Leica Infinity, with particular attention to the data analysis.
    The presentation will cover the entire workflow from data import and quality check, to processing, results visualization and evaluation. Additionally, further results analysis exploiting the ‘kinematic processing mode of static data’ would be presented.

  • xx, GENEGIS Gi - Lemon: l'app di rilievo per il servizio Harvest

  • Marco Lisi, ESA - Galileo e i servizi per le autonomous car

  • Roberto Capua, SOGEI - La tecnologia SDR per il posizionamento di precisione, terminali a basso costo e prospettive future.
    L’intervento è teso a mostrare le evoluzioni della tecnologia GNSS SDR (Software Defined Radio) per il posizionamento di precisione e la sua applicabilità nei contesti del rilievo catastale. La tecnologia SDR è basata sul cambio di paradigma fra utilizzo del software e dell’hardware. In un ricevitore SDR, la componente hardware viene ridotta ad un semplice e poco costoso campionatore di segnale con relativa antenna, mentre l’elaborazione del segnale viene totalmente effettuate tramite un programma software. Nel caso del GNSS, tale programma è in grado di acquisire ed inseguire i segnali dei satelliti e calcolare la posizione del ricevitore su campo. In tal modo, è possibile realizzare dei ricevitori a basso costo totalmente flessibili.

    Sogei, il partner tecnologico del Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha progettato e realizzato un prototipo di ricevitore GNSS SDR, basato su un campionatore di segnale sviluppato con componenti elettronici discreti e di basso costo, ed un programma in grado di elaborare il segnale in tempo reale e restituire la posizione su piattaforme di uso comune (PC, portatili, tablet).
    Il GNSS SDR realizzato si può interfacciare con le reti di augmentation GNSS in modalità standard (protocolli NTRIP e formato dati RTCM), ed effettuare posizionamenti con accuratezze centimetriche in modalità RTK. Vengono presentati i risultati di un test estensivo effettuato nella zona di Roma, atto a verificare l’utilizzabilità nel rilievo catastale di tale tecnologia. A tale scopo, sono stati effettuati diversi rilievi catastali tramite ed i relativi dati sono stati elaborati tramite procedura PREGEO. Il test ha dimostrato l’utilizzabilità di tale tecnologia in campo catastale e la comparabilità con ricevitori hardware. I tempi di convergenza potranno essere ridotti in future tramite l’utilizzo di diverse costellazioni e frequenze. Viene infine data una visione sull’evoluzione del GNSS su smartphone e la possibilità di utilizzo per il rilievo catastale.

  • Federico Mastracci, TELESPAZIO - TBD