Orpheo: innovazione museale e accessibilità al #TFA2016

Orpheo partecipa alla nuova edizione di TECHNOLOGYforALL per presentare le sue ultime tecnologie sviluppate nel campo della fruizione dei beni culturali.
Venite a provare nello spazio espositivo Orpheo il NOVA, la nuova videoguida prodotta in-house e lanciata sul mercato nel 2016. La particolarità di questo tablet è di essere stato pensato e realizzato per un uso specifico in musei e luoghi culturali e per un uso continuato da parte di numerosi visitatori ogni giorno.


Orpheo ha sviluppato, inoltre, un know-how specifico per la realizzazione di app per visite turistiche, creando percorsi unici e permettendo un’interazione dinamica tra il sito culturale e i visitatori. Allo stand sarà possibile, quindi, provare le app più innovative realizzate per i musei di tutto il mondo. 
Orpheo si impegna ogni giorno per favorire un approccio che consideri la cultura  come una tra le più importanti opportunità di sviluppo economico sostenibile per un paese e in particolare per l’Italia che ha una forte vocazione culturale. In quest’ottica è stato promosso da Orpheo il progetto “Arte per Tutti” dedicato all’accessibilità museale, offrendo una serie di servizi e tecnologie pensati appositamente per le persone con disabilità.

Giovedì 6 ottobre con l’intervento “Musei e multimedialità, tecnologie per la fruizione e l'accessibilità” si parlerà, quindi, di come uno sviluppo tecnologico permetta anche di ideare e realizzare soluzioni che permettono una fruibilità a un pubblico che spesso trova barriere all’accesso.

Verranno, infatti, illustrate tre  case history che spiegano questo genere di approccio: la Galleria d’Arte Moderna di Palermo, il Museo Tattile “Borges” di Catania e il Museo Olimpico di Losanna. In queste tre realtà museali, Orpheo è riuscito, attraverso un lavoro di collaborazione con associazioni di categoria, ad offrire un prodotto tecnologico specifico e, allo stesso tempo, universale e accessibile per tutti i visitatori.

Scopri di più su Orpheo