Fotogrammetria VS Lidar: Italdron al TECHNOLOGYforALL 2016

Il rilevamento con APR del territorio ha subito nel corso degli ultimi anni un’accelerazione decisa e fondamentale sia per quanto attiene ai mezzi impiegati sia per quanto riguarda i sensori utilizzati.

Il BIM e le nuove metodologie in ambito ingegneria civile, realtà virtuale e i nuovi modelli di fruizione del patrimonio culturale

Questi sono i contributi che Geocart, società di ingegneria italiana attiva da oltre venti anni nel panorama nazionale ed internazionale offrendo servizi avanzati nei settori Osservazione della Terra, Ambiente e Territorio, Ingegneria e ICT, porterà ai tavoli di discussione e di formazione previsti nell'edizione 2016 del TECHNOLOGYforALL, in collaborazione con Digital Lighthouse, società del gruppo specializzata nello sviluppo di soluzioni digitali.

Monitorare con i satelliti la stabilità di edifici e infrastrutture. Survey Lab presenta il progetto I.MODI al TECHNOLOGYforALL 2016

I prossimi 5 e 6 ottobre Survey Lab presenterà il progetto I.MODI al Forum TECHNOLOGYforALL 2016 presso lo stand nell’area espositiva. Inoltre, il 5 ottobre alle ore 17:00 il direttore R&D della società, Silvia Scifoni, interverrà durante la sessione “Strumenti per il monitoraggio e diagnosi delle strutture”.

Space Spa al #TFA2016: percorsi tecnologici museali e digitalizzazione del patrimonio documentale

Recuperare e valorizzare patrimoni documentali grazie ad accurati processi di acquisizione ottica: da 20 anni Space S.p.A. partecipa alle più prestigiose campagne di digitalizzazione bibliotecaria e archivistica. Utilizza standard certificati ed attrezzature di ultima generazione per acquisire volumi antichi, codici miniati, carte topografiche, riviste storiche, pergamene o manoscritti e materiale fotografico di ogni genere, anche per la documentazione d’archivio, che necessita un’acquisizione ottica automatica, rapida e una procedura di codifica del materiale scansionato.

Turismo e Cultura: tecnologie di riconoscimento visuale al #TFA2016

Inera srl di Pisa è un’azienda informatica molto attiva nel settore dei beni culturali e del turismo. L’acquisizione di tecnologie di riconoscimento visuale, attraverso la consociata VisualEngines, ha permesso di realizzare applicazioni innovative in ambito museale: attraverso il proprio smartphone il turista riconosce l’opera semplicemente inquadrandola con la fotocamera, facendo partire l’audio guida corrispondente. L’immagine dell’opera diventa quindi il suo identificatore, superando i sistemi basati su codici numerici, qr-code e beacon fino ad ora utilizzati sul mercato.