e-GEOS al #TFA2016: monitoraggio e prevenzione di rischi sul territorio ed al patrimonio culturale

e-GEOS promuove e organizza il workshop “La geoinformazione per il monitoraggio del territorio, dell'ambiente e del patrimonio” che si svolgerà durante il Forum TECHNOLOGYforALL presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Il workshop sarà introdotto e moderato da Massimo Comparini (CEO di e-GEOS) che insieme a importanti clienti e-GEOS come ISPRA, Ministero dell'Ambiente, Regione Lazio e esperti del settore del CNR. Obiettivo sarà condividere le esperienze fatte e discutere di come l’informazione georeferenziata (geoinformazione) rappresenta un’importante base per la pianificazione, le misure e le decisioni in diversi settori pubblici e privati.

Sulla base dell'integrazione di dati proveniente da assetti spaziali e terresti che vanno dall'acquisizione di dati geografici, alla loro organizzazione in strutture complesse, alla loro analisi e rappresentazione tramite l'utilizzo di strumenti di rilievo, la geoinformazione restituisce una visione di sintesi del territorio e dell’ambiente attraverso piattaforme tecnologiche fruibili su pc, tablet e smartphone.

Il workshop vuole sottolineare l'importanza dell'integrazione di fonti eterogenee per creare servizi di monitoraggio del territorio, sottolineando la poliedricità della geoinformazione sulla base dei diversi aspetti e delle esigenze del cliente.

Le esperienze sui beni culturali, protezione civile, gestione delle infrastrutture verranno presentate direttamente dagli utenti finali sottolineando come, integrando i dati nei processi operativi, la geoinformazione stia assumendo una crescente centralità.

L'innovazione nella geoinformazione, invece, sarà oggetto di presentazione di e-GEOS sottolineando come il datafusion di dati ottici, radar e big data possa avvicinare lo spazio all'internet delle cose.

 

Programma del Workshop "La geoinformazione per il monitoraggio del territorio, dell'ambiente e del patrimonio”

6 ottobre 2016, dalle ore 16:00 alle ore 17:00
Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Viale Castro Pretorio, 105 Roma
(SALA BIS)

  • Intro e Chairman Massimo Claudio Comparini, AD e-GEOS
  • Claudio Margottini, ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
    Controlli a terra delle indagini interferometriche, eseguite su aree storiche con tecnologia satellitare RADAR COSMO-SkyMed
  • Alberto Conte, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
    PST - Piano Straordinario di Telerilevamento Ambientale e “Geoportale in Comune”
  • Manetti Manuela e Arcà Guglielmo, Regione Lazio
    Progetto SIGAE – Sistema informativo geografico Abusivismo Edilizio
  • Giuseppina Padeletti, CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche
    ERACLES progetto Europeo dedicato ai beni culturali (e-GEOS / Leonardo)

e-GEOS sarà presente nella sezione espositiva con uno stand in cui presenterà le risposte della geoinformazione al monitoraggio del territorio, dell'ambiente e del patrimonio, attraverso i suoi prodotti, mostrando come il datafusion di dati ottici, radar e big data possa avvicinare lo spazio alle esigenze di protezione dei beni culturali.