Gter presenta in anteprima i prodotti di GreenValleyInternational (GVI) al #TFA2018

Anche quest'anno, con il prezioso supporto del settore trasferimento tecnologico dell'Università di Genova, Gter sarà presente a TFA2018 con uno stand ed un workshop in cui presenteranno in anteprima i prodotti di GreenValleyInternational (GVI).

Rivistageomedia ne ha già parlato in questa notizia. Si tratta della prima partecipazione ad eventi pubblici da quando Gter è diventata rivenditore ufficiale per l'Italia dei prodotti GVI, e sarà quindi occasione per presentare i software dal vivo a chiunque sia interessato.

I software GVI sono:

LiMapper, un software di fotogrammetria aerea in grado di ricostruire la struttura geometrica 3D da immagini sovrapposte e successivamente generare una serie di prodotti standard di rilevamento e mappatura. I principali vantaggi del software includono processi automatizzati, alta efficienza, prestazioni robuste e precisione professionale. Tutto ciò deriva dagli algoritmi di fotogrammetria e visione artificiale all'avanguardia implementati in LiMapper, che sono accelerati sfruttando appieno le risorse hardware come CPU multi-core e GPU ad alte prestazioni. Basandosi sull'esperienza di elaborazione dei dati, gli algoritmi sono ulteriormente ottimizzati per gestire non solo le tradizionali immagini aeree di grandi fotogrammi, ma anche immagini UAV con orientamenti instabili e distorsioni dell'obiettivo sconosciute. Considerando la facilità d'uso, l'interfaccia software ben progettata è semplice e facile da usare sia per i principianti che per gli utenti esperti. LiMapper ha la scalabilità per elaborare più di 10000 foto in un progetto. I tipi di dati sorgente supportati sono foto nadir, oblique e multispettrali. Le funzioni / moduli principali del software includono l'estrazione / corrispondenza del punto caratteristica, la regolazione del fascio, l'autocalibrazione della fotocamera, la ricostruzione densa, generazione DEM / DSM, orto-mosaico intelligente, generazione di ortofoto reale, modifica della linea di cucitura, visualizzazione e analisi dei dati.

LiDAR360, è il software di post-elaborazione di punta LiDAR, che offre funzioni complete di gestione e analisi dei dati LiDAR. Dispone di oltre 10 algoritmi di elaborazione della nuvola di punti peer-reviewed che consentono di elaborare più di 300 GB di dati LiDAR contemporaneamente. La piattaforma software include anche strumenti di modifica versatili e la regolazione automatica delle strisce per una maggiore produttività del flusso di lavoro nelle applicazioni di rilevamento del terreno, della silvicoltura e della linea elettrica. Il modulo Terrain è una suite di strumenti GIS utilizzata principalmente per la generazione di prodotti topografici standard del settore. L'algoritmo di filtraggio della nuvola di punti è in grado di estrarre con precisione i punti a terra in paesaggi complessi e quindi migliorare l'accuratezza del rilievo del terreno. Il modulo genera anche prodotti topografici più avanzati, come TDOM, attraverso la fusione di LiDAR e fotogrammetria.

Il modulo Forestale apporta importanti innovazioni tecnologiche all'inventario e all'analisi delle foreste. Fornisce un set di strumenti unico per la manipolazione della nuvola di punti raccolti da scanner LiDAR aerei e terrestri. La definizione dei singoli parametri del livello dell'albero, come altezza dell'albero, DBH, LAI e diametro della corona, è resa possibile tramite algoritmi di segmentazione. Viene inoltre fornita una gamma di modelli di regressione per la previsione delle strutture forestali dalle variabili LiDAR. L'ultimo modulo si concentra esclusivamente sul rilevamento e l'ispezione delle linee elettriche. Il modulo Power Line fornisce algoritmi di apprendimento automatico per classificare automaticamente terra, torri di trasmissione, linee elettriche, edifici e vegetazione. È in grado di rilevare una serie di punti pericolosi definiti dall'utente, come la crescita eccessiva della vegetazione e la caduta dell'albero, dopodiché saranno inclusi in un rapporto di ispezione auto-generato. È anche possibile simulare l'influenza delle variabilità ambientali lungo il corridoio.

 

Al Technology for All 2018 è possibile prenotare un incontro scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.