18:00 – 19:00 Geospatial per analisi forense

L’utilizzazione dei geodati, della geomatica e delle tecnologie geospaziali ci porta ad implicazioni in ambito forense che possono essere di grande aiuto per la velocizzazione e certezza del giudizio. Investigatori, avvocati e geomatici a confronto per discutere l'aspetto relativo all’impatto della determinazione scientifica negli iter giudiziari quali i contesti investigativi e processuali.

Chairman: Rosa Maria Di Maggio

  • Roberto Graciotti, ISPRA - Geomorfologia per analisi forense
  • Rosa Maria Di Maggio, ISPRA - Introduzione alle tecniche di Geologia forense applicate ai reati contro l'ambiente e il territorio
  • Michele Mazzaro, CNVVF - Indagini su scenari compromessi mediante laserscanner e sferocam
  • Flavio Vitiello, STONEX - Ricostruzione 3D rapida mediante scanner manuali a luce strutturata
    I nuovi sviluppi tecnologici hanno reso accessibili strumenti per la ricostruzione 3D ad un’ampia utenza superando le difficoltà operative e le barriere di costo. Strumenti leggeri e portatili quali gli scanner ‘a mano libera permettono anche ad utenti non esperti di ottenere modelli 3D in modo rapido ed efficace combinando immagini e misurazione. Ciò ha permesso di aggiungere alle tradizionali aree di utilizzo (Architettura, Ingegneria, Costruzione) nuovi ambiti applicativi quali ad esempio Conservazione e Restauro, Nautica, Sicurezza, Incidentistica, e molti altri.